Kalat Ambiente SRR e i Comuni dell’ATO Catania Provincia Sud stanno attivando il miglioramento del servizio di raccolta dei rifiuti, attraverso l’introduzione della raccolta differenziata “porta a porta” spinta, che prevede il ritiro presso la singola abitazione delle frazioni ORGANICA, CARTA-CARTONE, PLASTICA-METALLI, VETRO e RESIDUALE INDIFFERENZIATO.

Sono in corso nei vari Comuni le campagne di comunicazione, nel corso delle quali vengono consegnati un calendario settimanale della raccolta “porta a porta”, un manuale d’uso contenente le indicazioni per le corrette modalità di conferimento ed una lettera aperta ai cittadini.

E’ importante separare sempre i rifiuti per classe merceologica nelle azioni quotidiane: durante la preparazione dei pasti, quando si sparecchia la tavola, quando si scrive, si stampa, si termina di leggere un quotidiano, si pota il giardino, si toglie l’imballo di un nuovo prodotto, ecc.. Durante queste azioni sarà semplice preoccuparsi di differenziare i rifiuti ed esporli sul ciglio della abitazione entro le ore 6:00 del giorno prefissato di raccolta indicato sul calendario di ritiro.

Separando gli scarti di cucina e rifiuti organici in genere, carta-cartone, plastica-metalli e vetro, solo qualche oggetto non troverà collocazione e finirà nel sacchetto per i rifiuti indifferenziati, che verranno ritirati una volta a settimana.

Le esigenze particolari, dettate dalla presenza in famiglia di neonati o anziani, potranno essere soddisfatte mediante il servizio di ritiro tre volte a settimana, chiamando gli Uffici Ecologia dei Comuni.

Le frazioni di organico, carta-cartone, plastica-metalli e vetro verranno conferite presso gli impianti di trattamento e valorizzazione della raccolta differenziata, siti presso la zona industriale di Caltagirone, di proprietà pubblica dei 15 Comuni del nostro Ambito Territoriale. Il materiale proveniente dalla raccolta differenziata sarà inviato al riciclo presso i diversi consorzi di filiera CONAI.

In cambio dei modesti accorgimenti richiesti si otterranno solo grandi benefici:

  • riduzione dei costi di conferimento in discarica;risparmio nello sfruttamento di risorse ambientali;
  • diminuzione dell’inquinamento ambientale;
  • godimento di una città più vivibile e maggior decoro urbano senza cassonetti stradali per la raccolta dei rifiuti;
  • aumento di opportunità lavorative per la filiera della raccolta dei materiali differenziati.

Il ciclo integrato dei rifiuti, con l’avvio del nuovo servizio di raccolta porta a porta, sarà interamente migliorato.

L’impegno e la collaborazione di tutti permetteranno il raggiungimento, entro il 2017, dell’obiettivo del 65% di raccolta differenziata e del 50% di recupero di materia.

Qui di seguito sono elencati i comuni in cui è attivo il servizio: