Il Piano d’Ambito prevede l’affidamento del servizio di igiene urbana in tutti i 15 comuni dell’ATO, a mezzo gara aperta, con attuazione delle modalità di svolgimento del servizio contenute nella legge regionale di riforma sulla gestione integrata dei rifiuti: stipula del contratto normativo da parte della SRR e dei contratti attuativi tra i Comuni e il soggetto appaltatore.

In forza della nuova normativa i comuni dovranno:

  • stipulare il contratto di appalto per l’affidamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti, relativamente al territorio di ogni singolo comune, con i soggetti individuati con le modalità di cui all’articolo 15 dalle S.R.R.;
  • assicurare il controllo del pieno adempimento dell’esecuzione del contratto di servizio nel territorio comunale;
  • provvedere al pagamento del corrispettivo per l’espletamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti nel territorio comunale, assicurando l’integrale copertura dei relativi costi.

La gestione unica si pone l’obiettivo di migliorare le performance raggiunte dall’ATO e di superare le criticità del sistema di carattere finanziario e gestionale, in atto nella regione siciliana.

Dall’1 ottobre 2013, il servizio di Igiene Urbana è gestito direttamente dai Comuni poiché alla data del 30 settembre 2013 è terminata la gestione Commissariale di Kalat Ambiente SpA (ex ATO CT5), così come indicato nei provvedimenti di competenza della Regione Sicilia, e in data 08.08.2013 l’Assemblea dei Soci ha deciso di dare continuità al servizio stabilendo la gestione diretta da parte di ciascun Comune.

Attualmente, ciascun Comune affida ad un soggetto esterno l’appalto per l’esecuzione del servizio nelle more che la SRR possa affidare il servizio ad un unico soggetto per l’intero bacino dei 15 Comuni del Calatino.

La gara aperta per l’affidamento è in itinere presso l’UREGA – sezione provinciale di Catania – e si prevede che nella seconda metà dell’anno in corso tutte le procedure possano concludersi permettendo così di avviare quanto previsto nel nuovo progetto e nel Piano d’Ambito.

I contenuti del progetto della nuova gara sono consultabili su questo sito alla pagina “Bandi di Gara e Contratti” al link “Gara europea a procedura aperta per l’appalto del progetto di affidamento del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati, compresi quelli assimilati, ed altri servizi di igiene pubblica all’interno dell’ATO Catania Provincia Sud”.

In questa sezione vengono pubblicati sia i risultati raggiunti negli ultimi anni con il dettaglio di quanto raccolto in ogni comune per ciascuna tipologia di rifiuto sia i costi sostenuti dai comuni negli ultimi tre anni.