La scuola rimane il cuore del sistema educativo di una comunità ed il luogo privilegiato per la crescita della sensibilità ecologica dei cittadini di un territorio.

Così, fin dall’inizio dell’anno scolastico 2017-2018, insieme  con dirigenti scolastici ed insegnanti, sono state programmate numerose attività di educazione ambientale da sviluppare durante l’anno.

In numerosi comuni del territorio sono stati organizzati incontri finalizzati alla conoscenza  e crescita della sensibilità individuale sulla sostenibilità del pianeta. Destinatari degli incontri  sono stati i piccoli delle scuole materne, i bambini della primaria, i ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo livello, il personale scolastico, gli insegnanti e le famiglie.

Durante questi incontri, attraverso tecniche e linguaggi mirati alle diverse fasce di età, si è avuto modo di approfondire argomenti quali lo stato di sofferenza della terra, del mare e dell’aria e di come ogni singola azione dell’uomo incida sulla salute del pianeta. Si è parlato della necessità, ormai improcrastinabile, di tutelare l’ambiente anche attraverso la modifica dei comportamenti quotidiani di ogni singolo individuo.

Si è affrontato il problema dei rifiuti e come, nel tempo, la loro produzione è cresciuta nel tempo in maniera preoccupante. Sono state oggetto di approfondimento le buone pratiche che ognuno di noi, nel proprio piccolo, deve mettere in atto per ridurre, riutilizzare, riciclare e recuperare quanti più rifiuti possibili.

Si è parlato della necessità che ognuno di noi, da subito, collabori al bene comune anche attraverso la pratica quotidiana della raccolta differenziata.

Durante l’anno scolastico, al fine di valorizzare la creatività dei bambini e dei ragazzi, sono stati organizzati laboratori teatrali e musicali con elaborazione di testi e musiche sul tema e creazione di strumenti musicali  realizzati con materiali provenienti dalla raccolta differenziata dei “rifiuti”.

La creatività dei ragazzi è stata premiata durante gli  eventi di fine anno durante i quali le autorità locali,  i genitori e le famiglie presenti hanno potuto, attraverso gli spettacoli, gli allestimenti scenografici, i testi musicali, le gare a premi organizzate, apprezzare e riflettere sui temi trattati.

Durante gli eventi sono stati allestiti anche punti espositivi dove sono stati messi in mostra i manufatti realizzati dai ragazzi durante le attività di laboratorio creativo.

Grazie ai progetti di alternanza scuola-lavoro i ragazzi delle scuole secondarie di secondo livello hanno avuto l’opportunità di partecipare attivamente alle campagne di comunicazione e sensibilizzazione“porta a porta”  sulla raccolta differenziata rivolte ai cittadini di diversi comuni.

Durante l’anno scolastico in corso sono stati coinvolti circa 14.000 ragazzi.

Scuole
Caltagirone
Istituto Comprensivo Statale "P. Gobetti"
Istituto Comprensivo "Maria Montessori"
Liceo Statale "Bonaventura Secusio"
Grammichele
Liceo Artistico Regionale "Raffaele Libertini"
Istituto Comprensivo "Galilei - Mazzini"
Licodia Eubea
Istituto Comprensivo "Mazzarrone - Licodia Eubea"
Mazzarrone
Istituto Comprensivo "Mazzarrone - Licodia Eubea"
Militello in Val di Catania
Istituto Comprensivo "Pietro Carrera"
Mirabella Imbaccari
Istituto Comprensivo Statale "Edmondo De Amicis"
Palagonia
Istituto Comprensivo "Gaetano Ponte"
Ramacca
Istituto Comprensivo Statale "Ottavio Gravina de Cruyllas"
San Cono
Istituto Comprensivo "Edmondo de Amicis"
San Michele di Ganzaria
Istituto Comprensivo Statale "Edmondo de Amicis"
Vizzini
Istituto Comprensivo "Giovanni Verga"