Crocetta annuncia: “Entro due giorni dovrebbe partire la nave con l’immondizia da bruciare in Piemonte”.

Corsa contro il tempo per portare i rifiuti in Piemonte (ed evitare il commissariamento che incombe da Roma) mentre a Ditelo a Rgs il sindaco di Agrigento Lillo Firetto denuncia organici degli Ato sovraccarichi, “spesso allargati per ragioni clientelari”. “Ad Agrigento – ha detto Firetto – abbiamo 150 netturbini che si occupano della raccolta dei rifiuti, ne basterebbero la metà. E tutto questo lo carichi in tariffa, non sul bilancio comunale ma sui cittadini”. “Al Sud e in Sicilia il ciclo dei rifiuti è stato utilizzato come “ammortizzatore sociale”, aggiunge……….