Nel mirino dell’assessorato già 74 Comuni in cui la raccolta è stata assegnata alle ditte direttamente. Il dossier inviato alle Procure e a Cantone