Il triangolo Giarre-Riposto-Mascalucia arriva a stento al 5% –

Trend positivo nel Calatino e sul versante sud dell’Etna

Solamente nove dei cinquantotto Comuni dell’Area metropolitana di Catania hanno superato nello scorso mese di dicembre il 50 per cento di raccolta differenziata. Sono invece una decina quelli che non raggiungono nemmeno il 20 per cento, di cui metà addirittura sotto il 10…

Al netto dei segnali positivi, dunque, la gran parte dei centri del Catanese non riesce ancora a seguire l’esempio virtuoso delle “isole felici” San Michele di Ganzaria e San Cono – che assieme sfiorano i 6 mila abitanti – saldamente al comando con circa il 76 per cento di rifiuti smaltiti in modo differenziato (nel 2014 erano rispettivamente al 72 e al 55 per cento). In linea di massima, comunque, è tutto il Calatino a fare scuola: guardando anche ai mesi precedenti, troviamo stabilmente fra il 70 e 60 per cento Licodia Eubea, Vizzini, Mirabella Imbaccari, Scordia, Militello. Per trovare note liete al di fuori della zona, bisogna spostarsi sul versante sud dell’Etna…