Descrizione del progetto

Il progetto, che si svilupperà dal 17 al 25 novembre 2018 durante la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR), prevede di coinvolgere, attraverso un’attività di formazione e sensibilizzazione in aula e visite guidate presso i CdR ed il Centro del Riuso, un target particolare quello dei ragazzi. Scopo dell’iniziativa è di  far capire ai ragazzi cosa significa ridurre, prevenire e prolungare la vita dei RAEE acquistati, mettendo in atto azioni di sensibilizzazione  e formazione  sulla corretta gestione dei rifiuti pericolosi. Si cercherà di sensibilizzare le giovani generazioni sulla pericolosità, per l’uomo e per l’ambiente, degli abbandoni dei rifiuti pericolosi e dei RAEE. Durante le attività organizzate saranno fornite ai ragazzi informazioni sulle sostanze inquinanti ed altamente nocive per l’uomo e per l’ambiente (come clorofluorocarburi), tossiche (come mercurio) contenute nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche. Saranno date informazioni  anche sullo spreco causato dalla rinuncia al recupero delle materie prime importanti e di alto valore economico (come ferro, alluminio, rame, plastica) e metalli preziosi (come oro, argento) contenute nei RAEE che, se non recuperate, contribuiscono all’incremento dei costi per la collettività. I ragazzi, contestualmente, attraverso la formazione e sensibilizzazione ricevuta, diventeranno promotori di un importante messaggio di educazione ambientale e formatori a loro volta nei confronti dei loro coetanei e delle loro famiglie. Nel contempo, durante le visite guidate presso i CdR, i ragazzi potranno sperimentare in prima persona una delle corrette modalità di raccolta dei “piccoli RAEE” (telefonini,  giochi elettronici, phon…). Il progetto sarà un’occasione importante per rafforzare il dialogo tra i diversi stakeholders coinvolti:  pubblici (Kalat Ambiente SRR, Comuni, Istituti scolastici) e privati  (Ecogest e Associazione  “Il Cigno” circolo Legambiente di Caltagirone). Sarà data ampia diffusione all’iniziativa attraverso i media locali.

Soggetti coinvolti

  • Kalat Ambiente SRR;
  • Comuni di Caltagirone, Grammichele, Militello in Val di Catania e Scordia;
  • Ecogest, gestore del servizio di igiene urbana nei 15 comuni dell’ATO e CdR comune di Scordia;
  • Associazione “Il Cigno” circolo Legambiente di Caltagirone;
  • Istituti comprensivi (Montessori-Caltagirone, Galilei/Mazzini-Grammichele, Pietro Carrera- Militello in Val di Catania, Giovanni Verga-Scordia);

Obiettivi

  • Ridurre la produzione di RAEE e gli abbandoni dei materiali pericolosi e RAEE nell’ambiente;
  • Riciclare i RAEE attraverso i corretti conferimenti (consegna al distributore “1 contro 1” e “1 contro 0” quest’ultimo solo per i piccoli RAEE – ritiro a domicilio – Centri di Raccolta – Centri del Riuso);
  • Riutilizzare i RAEE attraverso il recupero presso i Centri del Riuso;

Azioni

  • Formazione e sensibilizzazione in aula dei ragazzi e degli insegnanti con percorsi multimediali;
  • Realizzazione, da parte dei ragazzi, di reportage video e/o fotografico sugli abbandoni dei materiali pericolosi e dei RAEE nei territori comunali;
  • Visite guidate presso i Centri di Raccolta e il Centro del Riuso.