Il caso di Mirabella Imbaccari potrebbe avere effetti in molti paesi, non solo siciliani. L’opposizione ottiene l’intervento dell’Autorità dopo l’ordinanza che vieta il sacco nero dell’immondizia. «Seguiamo direttive di Kalat Ambiente», ribatte Giovanni Ferro. Da una parte un’ordinanza sindacale che vieta l’«utilizzo di sacchi opachi per tutte le tipologie di rifiuti», dall’altra una nota del Garante per la protezione dei dati personali che invita il Comune a «conformarsi agli obblighi previsti dalle vigenti disposizioni in materia di protezione dei dati personali».