La sanzione era già prevista ma adesso verrà messa in pratica. I soldi saranno prelevati dai gestori degli impianti e versati nelle casse della Regione che ha impartito l’ordine di applicare l’addizionale del 20 per cento per chi non supera il 65 per cento di differenziata…Le amministrazioni degli enti che a gennaio 2018 hanno raggiunto il 65 per cento, potranno chiedere di essere esentate, altrimenti scatterà l’aumento. Nel Catanese, sui 58 Comuni della provincia se ne salvano solo sedici: Aci Castello, Grammichele, LicodiaEubea, Mazzarrone, Militello in val di Catania, Mineo, Mirabella Imbaccari, Palagonia, Piedimonte, Raddusa, Ramacca, San Cono, San Michele di Ganzaria, Scordia, Vizzini e Zafferana.