Senza stipendi e senza sicurezze

Ieri mattina è proseguito lo stato di agitazione degli operatori ecologici del cantiere di Mirabella Imbaccari che lamentano sia il mancato pagamento dello stipendio di gennaio che l’assenza di notizie confortanti sulla trasformazione del proprio contratto dall’attuale part-time a full-time, con sei ore di lavoro giornaliero. I dodici netturbini, infatti, si sono nuovamente riuniti in…

“Quel progetto era vetusto”

Sul quotidiano “La Sicilia” del 3 febbraio, pagina del “Calatino”, è stato pubblicato un articolo dal titolo “Atto di accusa del deputato Raia” che mette in risalto una non meglio precisata “Rinuncia ad una grande opportunità” da parte di Kalat impianti. E’ opportuno fornire alcune informazioni rispetto alle imprecisioni delle dichiarazioni. Nel merito è bene…

Rifiuti, Ferla all avanguardia

L’obbiettivo è raggiungere la soglia del 65% di raccolta differenziata. Ma in realtà i programmi del sindaco Michele Giansiracusa sono molto più ambiziosi. Il giovane primo cittadino parla di riduzione della produzione pro capite di rifiuti, che è la vera sfida da affrontare. Per farlo ha messo in atto una strategia che comprende la casa…

Smaltimento rifiuti buona la… “prima”

Gara unica, eppur si muove. Ha finalmente preso il via, all’Urega di catania, la gara unica per la gestione, da parte di Kalat Ambiente Srr, del servizio di igiene ambientale nel catalino, vale a dire nei Comuni di Caltagirone, Castel di Iudica, Grammichele, Licodia Eubea, Mazzarrone, Militello, Mineo, Mirabella Imaccari, Palagonia, Raddusa, Ramacca, San Michele…

Differenziata, ci siamo. E chi fa il furbo pagherà

L’ora “x” scatterà alle 6 del mattino. All’alba di domani, i vizzinesi dovranno iniziare a conferire i rifiuti secondo il nuovo sistema di raccolta differenziata. Il progetto “Vizzini Sostenibile” prende il via, dopo tanti rinvii, con l’obbiettivo di risollevare i risultati legati al riciclo degli scarti, “precipitati” negli ultimi 3 anni. Archiviate le percentuali “bulgare”…

Rifiuti, la Regione: verifiche su 11 mila assunzioni

Un nuovo caso sugli 11 mila dipendenti dei vecchi ATO, che stavano transitando “indisturbati” verso le Srr. L’assessore ha chiarito che le assunzioni dovranno rispettare precisi paletti. “Le dotazioni organiche devono indicare precisamente funzioni, mansioni, fabbisogno e sostenibilità economica. Non è più il tempo delle furbate”: l’assessore regionale ai rifiuti, Vania Contrafatto, ha rimesso in…