Hanno sospeso per un’ora e per 2 giorni di seguito la raccolta porta a porta dei rifiuti e indetto una assemblea aperta svoltasi nella sala consiliare. Questo è quanto hanno attuato gli operatori ecologici per ribadire il proprio diritto a ricevere le retribuzioni del mese di ottobre. Per fortuna una assemblea pacifica che ha trovato attenti interlocutori nell’Amministrazione comunale che con l’assessore al ramo Francesco Belvedere, ha ascoltato le loro istanze ed assicurato che sono già in banca i mandati di pagamento relativi al mese di ottobre e assunto impegni che presto verranno corrisposti anche gli emolumenti del mese di novembre.